L’assemblea degli abitanti. Ecco com’è andata

Gli operatori dello sportello informativo di Villaggio Gandusio hanno incontrato ieri, mercoledì 16 ottobre 2019, gli abitanti dei civici 6 e 8. In un’assemblea molto partecipata, gli educatori hanno aggiornato la comunità del Villaggio sullo stato di avanzamento dei lavori di ristrutturazione e sui progetti in programma per i prossimi mesi.

Il restauro degli immobili dei civici 10 e 12 è quasi terminato e entro la fine dell’autunno saranno a disposizione ottanta nuovi appartamenti del comparto. Acer è già al lavoro sulle prime assegnazioni che seguiranno il principio del mix sociale come avvenuto per le altre case del Villaggio.
Una volta conclusa la ristrutturazione delle singole abitazioni e degli spazi comuni, partirà a fine ottobre l’istallazione su tutti e quattro gli edifici del capotto termico che garantirà una maggiore efficienza energetica agli appartamenti. I lavori di rifacimento delle facciate esterne si concluderanno a fine dicembre.

Gli inquilini sono stati aggiornati anche sul progetto HousingBo che porterà in 7 monolocali di via Gandusio studenti universitari. Si tratta di una convenzione stipulata tra il Comune di Bologna e l’azienda per il diritto allo studio Ergo per cercare di dare una risposta al bisogno abitativo degli studenti in città.

Infine, l’ultima notizia all’ordine del giorno dell’assemblea riguardava la partecipazione di Villaggio Gandusio al tavolo di progettazione e riqualificazione di alcune zone del Giardino Parker-Lennon di via del Lavoro. Il parco si apre poco lontano dalle case pubbliche di via Gandusio ed è frequentato da molti degli abitanti del Villaggio. Alcuni di loro, infatti, si prendono cura un piccolo pezzo di terreno dell’Orto dei Popoli, un progetto collettivo di orto urbano curato dal Centro Zonarelli.